Posts Tagged 'rating'

Le società di rating: un alibi perfetto

Le società di rating sono quanto di più discutibile ci possa essere.

Soggetti di diritto privato che danno patentino di credibilità ad aziende e Stati. E a chi interessano questi patentini di credibilità? Alle banche ed agli investitori, insomma a chi fa speculazione. Sono criteri scientifici? Mah! Le agenzie di rating dicono di sì, fatto sta è che questi avevano definito come solide Enron, Lehmann Brothers e Parmalat (fra le altre) tutte fallite poco dopo i giudizi positivi.

Continua a leggere ‘Le società di rating: un alibi perfetto’

Manovre stupide e Movimenti intelligenti

Maggioranza e opposizione sono d’accordo: per uscire dalla crisi bisogna, da un lato, tagliare stato sociale e sussidi alle imprese e, dall’altro, privatizzare (che in casi come questi significa svendere).

Slavoj Žižek, filosofo sloveno, nel suo Dalla tragedia alla farsa (ed. Ponte alle Grazie, 2010) smaschera non soltanto l’atteggiamento autolesionista delle classi subalterne al capitale, ma comprendere il perché della sua forza: “la capacità di auto generarsi e posticipare il collasso finale”.

Già, e pare proprio questo il risultato della manovra italiana “lacrime e sangue”, sponsorizzata sul IlSole24Ore da Perotti e Zingales. Peccato che, citando gli autori, non ci sia tempo per manovre intelligenti si sia deciso di farne una stupida. Allo stato attuale si svendono i servizi pubblici e non si riuscirà comunque ad azzerare il deficit, perché pur non emettendo nuovi titoli, si dovrà rinegoziare quelli in scadenza (per cui la palla passerà alla finanza e alle società di rating, che decideranno i tassi e che saranno certo superiori).

E prima o dopo il default arriva.

Continua a leggere ‘Manovre stupide e Movimenti intelligenti’


Follow me on Twitter

Archivi