Posts Tagged 'partecipazione'

Un po’ per uno…

ovvero “sulla civiltà”

Accolgo volentieri l’invito del mio amico Leo Fiorentini. Tutto parte dall’elogio di un articolo del Regolamento di Polizia Urbana:

Art. 26
– SGOMBERO DELLA NEVE DAI MARCIAPIEDI –
I conduttori, i proprietari residenti, e gli amministratori di qualsiasi stabile, i titolari di attività commerciali, artigianali e di pubblici esercizi, sono tenuti anche solidalmente a spazzare la nevedai marciapiedi e dai sottoportici, lungo tutto il fronte prospiciente le relative attività o pertinenze. In mancanza del marciapiede da ambo i lati della strada, l’obbligo si limita allo sgombero di un solo metro dal fronte delle case.
La spazzatura della neve si eseguirà appena ha cessato di cadere, tanto in giorno feriale che festivo. Se avesse cessato di cadere nella notte, dovrà essere spazzata prima delle ore 9 del mattino seguente.
I titolari di licenze municipali che usufruiscono del suolo pubblico con banchi, baracche, chioschi, edicole e simili, e tutti coloro che, in qualsiasi altra forma, siano concessionari del suolo
stesso, hanno l’obbligo di far spazzare dalla neve il posto occupato e quel tratto attorno al posto per almeno un metro all’ingiro.

Quella che lui elogia, giustificando anche bene sul piano teorico, è una norma che affonda le sue radici in anni (decine?) di pratica e di buon senso che devo dire con il tempo si sono andate perdendo. Continua a leggere ‘Un po’ per uno…’

Ho adottato un pesco

No, non sono diventata più matta del solito.  Ho davvero adottato una pianta di pesche nettarine. E non l’ho fatto solo perché ne sono una grande mangiatrice.

Ho fatto una scelta che parla del mondo che vorrei.

Continua a leggere ‘Ho adottato un pesco’

Grazie del complimento

tagliani parla con il Comitato Acqua

foto tratta da estense.com

Ieri il Sindaco di Ferrara ha detto agli attivisti del comitato Acqua che ascoltavano, dagli spalti del pubblico, il Consiglio Comunale, indossando pettorine  azzurre con la scritta “w la democrazia” che erano fomentatori di gazzarra e che avremmo dovuto dare il buon esempio. Ovviamente il Sindaco pensava di ‘lisciarci il pelo’, e magari che ci sentissimo in colpa per la sceneggiata del consigliere Rendine (FLI).

Ovviamente in noi non ha provocato molto, se non notevole sdegno.

Ma oggi, ripensandoci, e soprattutto andando a cercare l’etimo di “gazzarra” scopro che involontariamente il sindaco ci ha fatto un regalo.

Continua a leggere ‘Grazie del complimento’

Cosa non ci piace dell’ordinanza sul mercoledì in piazza

Qui sotto l’intervento che Leonardo Fiorentini ed io abbiamo inviato alla stampa.

Piazza vuota

Sgombriamo subito il campo dalle incomprensioni: ai vigili urbani oggetto dell’aggressione di qualche mercoledì fa va ovviamente la nostra solidarietà, come va al ragazzo che circa 15 anni fa venne sfiorato da un bicchiere (episodio che provocò la prima ordinanza sul divieto del vetro in piazza). E ancora: siamo favorevoli alla regolamentazione legale del consumo di tutte le sostanze, figuriamoci se non lo siamo per l’alcol, che ogni anno provoca nel nostro paese più di 30.000 morti.

Continua a leggere ‘Cosa non ci piace dell’ordinanza sul mercoledì in piazza’

Occupy Everything: w il decentramento delle mobilitazioni

illustrazione di Hey Monkey Riot (http://heymonkeyriot.blogspot.com)

Passato il 15 ottobre ci restano le foto sui giornali che riprendono lanci di estintori, una camionetta che brucia, vetrine spaccate e scheletri di macchine bruciate.

Ovviamente nessuno ricorda i contenuti, e mi viene il dubbio che se andassimo a chiedere a chi non è addentro ci sentiremmo rispondere che la manifestazione altro non era che un ritrovo di “no global” o forse era un post derby Roma-Lazio.

Certo, fa più notizia e resta indubbiamente meglio impresso nella memoria il lancio di un estintore da parte di un giovane (peraltro immortalato in una bella foto plastica) piuttosto che la pacifica manifestazione sui monti della Val di Susa di una settimana dopo. E un bel po’ di colpa ce l’ha anche la stampa, come nota bene Alessandro Somma nel suo blog.

Un po’ di errori però li ha fatti anche il movimento. Anzi i movimenti.

 

Continua a leggere ‘Occupy Everything: w il decentramento delle mobilitazioni’


Follow me on Twitter

Archivi