Tu chiamala se vuoi… “occupazione”…

E’ di oggi la notizia che un giovane su 3 sarebbe disoccupato. Lo dice l’Istat. Non un sito sovversivo di sinistra e che vuole spaventare i tranquilli cittadini italiani convinti che la crisi, in fondo, è già passata.

Il mondo politico, chi dovrebbe proporre un’uscita, tace. O quasi. Paolo Ferrero fa una proposta. Provocatoria, in parte, senza dubbio. Ma sarebbe un inizio. E nel silenzio assordante che viene dal mondo politico quella di Ferrero dovrebbe essere la fonte di un dibattito.

Invece, si sa, i grandi giornali preferiscono ignorare le voci scomode e che non sono piegabili agli usi strumentali. E così l’Istat lancia un dato allarmante e – apparentemente –  nessuno commenta.

Pazienza, vien da dire. Ma almeno non fatevi fregare, viene da aggiungere. Già uno dei maggiori giornali italiani – il CorSera – dalle pagine dell’edizione on line fa notare che però c’è un aumento dell’occupazione. continuando a leggere si scopre però che è dovuta alle “regolarizzazioni e al part time”… insomma: se questa è occupazione!

Annunci

0 Responses to “Tu chiamala se vuoi… “occupazione”…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Follow me on Twitter

Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: