Svizzera, una campagna shock contro i migranti

Il partito popolare svizzero (SVP) mette in campo una campagna contro i migranti che è  tanto razzista quanto sessista.

Senza voler fare troppo i bacchettoni, non mi vengono altre parole per descrivere la campagna che vede il succedersi di due foto:

quella a destra è la situazione attuale, quattro bei culi nudi a mollo nell’azzurrissimo lago di Zurigo; quella a sinistra la situazione futura, brutte donne malvestite a mollo nello stesso lago che ha preso pure un colore marroncino.

La campagna si commenta da sé e non è un caso che lo stesso partito abbia oggi nella home del suo sito ticinese anche il link a questo sito.

Per carità, sul piano comunicativo è di grande suggestione… ricorda un po’ i manifesti della lega con gli indiani. Da un partito che ha preso alle elezioni nazionai del 2007 il 29% ci si aspetterebbe maggiore attenzione verso le diversità, ma forse la svizzera andrebbe davvero “chiusa”

 

Annunci

0 Responses to “Svizzera, una campagna shock contro i migranti”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Follow me on Twitter

Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: